Contabilità bilancio e controllo di gestione

ISCRIZIONI CHIUSE





ENAC—Ente Nazionale Canossiano promuove un percorso di reinserimento lavorativo

 

Contabilità bilancio e controllo di gestione

nell’ambito delle Politiche attive 2015 (Dgr n. 840 del 29/06/2015)



OBIETTIVI DEL CORSO

Obiettivo del percorso è fornire ai partecipanti una specializzazione in un’area molto richiesta in quanto trasversale rispetto alle varie tipologie di imprese e ai settori economici. Le competenze che saranno trasmesse sono spendibili in ciascuna organizzazione produttiva, industriale, commerciale o di servizi: aziende, studi di consulenza, associazioni di imprese e altri contesti professionali. Il corso è finalizzato a:
  • fornire gli strumenti necessari a chi desidera inserirsi in un’azienda nell’area amministrazione, finanza, controllo per una corretta interpretazione e redazione degli indicatori contabili;
  • illustrare le tecniche per la redazione e l’analisi di bilancio;
  • far acquisire una conoscenza specialistica dei principi economico-contabili per poter partecipare alle decisioni aziendali, controllandone la corretta e uniforma applicazione e fornendo così alla direzione tutti i dati necessari per un’efficace analisi dei costi.
   

DESTINATARI DEL CORSO

Il corso è rivolto persone di età superiore ai 30 anni compiuti che rientrino almeno in una delle seguenti categorie:
  • disoccupati di età superiore a 50 anni;
  • disoccupati di lunga durata (disoccupazione superiore ai 12 mesi)
  • persone che negli ultimi 6 mesi non hanno svolto un lavoro subordinato della durata di almeno 6 mesi
  • persone che negli ultimi 6 mesi hanno svolto un’attività in forma autonoma la cui remunerazione annuale lorda è stata inferiore ai 4.800,00;
  • persone che negli ultimi 6 mesi hanno svolto un’attività lavorativa in forma parasubordinata la cui remunerazione annua lorda è stata inferiore a 8.000,00 euro
  • disoccupati che vivono soli con una o più persone a carico
  • disoccupati che sono parte di un nucleo familiare monoreddito con una o più persone a carico.
Sarà titolo preferenziale il possesso di diploma o di esperienza in ambito amministrativo. Posti disponibili: massimo 10 partecipanti per ogni sede (Treviso e Feltre)  

DURATA E SEDE DI SVOLGIMENTO

Saranno attivati due percorsi uno a Treviso ed uno a Feltre.
  • Treviso presso la sede ENAC in Viale Europa 20 - 31100 Treviso Tel. 0422 267445 Email: treviso@enac.org
  • Belluno presso la sede ENAC in Viale Montegrappa 1 32032 Feltre (BL) Tel. 0439 840947  Email: feltre@enac.org
Saranno previste 200 ore di formazione teorico-pratica d’aula e un’attività di accompagnamento al lavoro (colloqui di lavoro) . I percorsi saranno attivati presumibilmente a settembre/ottobre 2016.

DOMANDA DI AMMISSIONE

Per partecipare è OBBLIGATORIO ISCRIVERSI ENTRO E NON OLTRE LE ORE 13.00 DEL  15/07/16 presentando la documentazione richiesta nella domanda di ammissione tramite fax 0439 849157  o indirizzo email feltre@enac.org indicando nell'oggetto CONTABILITA' BILANCIO E CONTROLLO DI GESTIONE, oppure consegnandola direttamente presso gli uffici di Via Monte Grappa 1 a Feltre.   La partecipazione al percorso sarà valutata sulla base della correttezza della documentazione inviata e su un colloquio motivazionale per assicurare l’omogeneità del gruppo classe e la buona riuscita del percorso e fino ad esaurimento posti.   La partecipazione è gratuita e qualora il partecipante non percepisse alcun sostegno al reddito è prevista l’erogazione di un’indennità di frequenza di 3 euro ora per le ore effettive svolte e al raggiungimento di almeno il 70% del monte ore complessivo del percorso.   L’indennità sarà pari a 6 euro nel caso di ISEE ≤ 20.000 euro oppure nel caso  di  persone disoccupate che vivono da soli con una o più persone a carico oppure parte di un nucleo familiare monoreddito con una o più persone a carico.   Per maggiori informazioni è possibile contattare gli uffici ENAC telefonando allo 0439 840947 oppure inviando una mail a feltre@enac.org.

Il progetto sarà soggetto a valutazione da parte della Sezione Lavoro della Regione Veneto e la realizzazione dell’attività sarà quindi subordinata all’approvazione del progetto stesso da parte dell’Amministrazione Regionale